psr logoProgramma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Progetto STRABUF
Capofila ATS: Università di Napoli Federico II - Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali


Via Federico Delpino, 1 - Napoli

081-2536012

dip.medicina-veterinaria-prodan@unina.it

Strategie per il miglioramento della redditivita' dell'allevamento bufalino

Responsabile tecnico scientifico

Prof. Gianluca Neglia

Sintesi del progetto

Il progetto ha l’obiettivo di implementare alcuni indicatori di redditività dell’allevamento bufalino attraverso indagini specifiche mirate al miglioramento delle caratteristiche del latte. Sarà effettuata un’indagine preliminare basata sui controlli funzionali effettuati nelle aziende associate ad ARAC negli ultimi 5 anni (WP1). L’analisi dei dati consentirà di valutare le caratteristiche del latte in relazione ad alcuni indicatori riproduttivi. Inoltre, attraverso azioni mirate in circa 50 aziende sarà effettuata una questionnaire survey per la registrazione delle tecniche manageriali adottate, con particolare riferimento alla mungitura. Nelle aziende partner saranno creati 2 gruppi di bufale alimentati con diete isoproteiche e isoenergetiche ma differenti per base foraggera (utilizzando foraggi verdi verso foraggi secchi). Mensilmente saranno registrate le produzioni e saranno raccolti campioni individuali di latte (30/gruppo) da sottoporre ad analisi lattodinamografica e spettroscopia MIRS e campioni di sangue per la valutazione del profilo metabolico (WP2). Inoltre campioni di latte di massa saranno prelevati a cadenza bimestrale e saranno effettuate prove di caseificazione per valutare il profilo funzionale del latte e della mozzarella nel corso della lattazione (WP3). Le informazioni ottenute nel WP1 e WP2 saranno analizzate per l’identificazione di indicatori e benchmark per il miglioramento della redditività e sostenibilità della filiera e modelli di predizione per le caratteristiche tecnologiche del latte (WP4), nonché per il miglioramento delle tecniche di mungitura. Infine, per tutta la durata del progetto sono previste misure di accompagnamento e divulgazione, al fine di rendere i risultati fruibili a tutte le aziende del comparto bufalino (WP5). In definitiva il progetto ha la finalità di migliorare le tecniche di allevamento e la sostenibilità economica ed ambientale delle aziende bufaline.

Partner del Progetto

  • Università di Napoli Federico II - Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali (Capofila)
  • Azienda agricola Don Giovanni
  • Azienda agricola Chiappari
  • La Marchesa S.r.l.
  • DAFNAE - Università di Padova
  • DMP - Università L. Vanvitelli
  • ARAC Associaz Regionale Allevatori Campania
  • COSVITEC

Avvisi pubblici