psr logo

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Il Comitato di Sorveglianza


Il Programa di Sviluppo Rurale della Campania 2014-2020, è stato approvato dalla Commissione Europea con decisione n. C(2015) 8315 del 20 novembre 2015, e recepito con deliberazione della Giunta Regionale della Campania n. 565 dell'24.11.15. Il Comitato, presieduto dal Presidente della Giunta Regionale e composto da rappresentanti delle istituzioni europee, nazionali, regionali e dalle parti economiche e sociali è stato istituito con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 243 del 30.11.2015.

Compiti

Estratto dall'art. 3 del Regolamento interno

Il Comitato di sorveglianza assolve i compiti indicati dal combinato disposto dell'articolo 49 del Regolamento (UE) n. 1303/2013 e dell'articolo 74 del Regolamento (UE) n. 1305/2013.

In particolare, il Comitato:

  1. è consultato ed emette un parere, entro quattro mesi dall'approvazione del Programma, in merito ai criteri di selezione degli interventi finanziati, i quali sono riesaminati secondo le esigenze della programmazione.
  2. almeno una volta all'anno si riunisce per valutare l'attuazione del Programma e i progressi compiuti nel conseguimento dei suoi obiettivi.
  3. esamina tutti gli aspetti che incidono sui risultati del Programma, comprese le conclusioni delle verifiche di efficacia dell'attuazione.
  4. è consultato e esprime un parere sulle eventuali modifiche del Programma proposte dall'Autorità di Gestione.
  5. formula osservazioni all'Autorità di Gestione in merito all'attuazione e alla valutazione del Programma, comprese azioni relative alla riduzione degli oneri amministrativi a carico dei beneficiari. Il comitato di sorveglianza controlla le azioni intraprese a seguito delle stesse.
  6. esamina le attività e i prodotti relativi ai progressi nell'attuazione del piano di valutazione del programma;
  7. esamina, in particolare, le azioni del programma relative all'adempimento delle condizionalità ex - ante nell'ambito delle responsabilità dell'Autorità di Gestione e riceve informazioni in merito alle azioni relative all'adempimento di altre condizionalità ex ante.
  8. partecipa alla rete rurale nazionale per scambiare informazioni sull'attuazione del Programma.
  9. esamina e approva le relazioni annuali e la relazione finale sullo stato di attuazione del Programma prima che vengano trasmesse alla Commissione.
  10. approva la strategia di comunicazione e ne esamina l'attuazione (art. 110 del reg. 1303/2013)
  11. è informato sulla strategia di informazione e pubblicità non oltre sei mesi dopo l'adozione del Programma e almeno una volta all'anno in merito ai progressi compiuti nella sua attuazione.
  12.  è informato sui contenuti della valutazione ex-ante prevista per il sostegno degli istrumenti finanziari (art. 37(3) del reg. 1303/2013)
  13. esamina il documento strategico predisposto per il sostegno degli strumenti finanziari (art. 38(8) del reg. 1303/2013)

Composizione (estratto dal cap 15.2 del PSR Campania 2014/2020)

Il Comitato di Sorveglianza (CdS) previsto dall'art. 47 del Regolamento (UE) 1303/2013 e dall'art. 73 del Reg. (UE) 1305/2013 è istituito con decreto del Presidente della giunta Regionale, che lo presiede, ed è composto, ai sensi dell'art. 48 del Reg. (UE) 1303/2013, da:

Componenti rappresentante
Autorità di Gestione FEASR FILIPPO DIASCO
Commissione Europea DG AGRI GIUSEPPE ARISTEI
Programmazione Unitaria MARIA GRAZIA FALCIATORE
Autorità di Gestione del FESR Regione Campania  
Autorità di Gestione del FSE – Regione Campania  
Presidente tavolo di partenariato ESPOSITO LUCIA
Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali - Direzione generale Sviluppo Rurale VISCARDI SALVATORE
Ministero dell'Ambiente tutela del territorio e del mare SORCE MARIA ANGELA
Autorità di Gestione del FEAMP - Direzione Generale della Pesca Marittima e dell'Acquacoltura del Ministero CARUSO ANNAMARIA
AGEA STEIDL FEDERICO
Ministero dell'Economia e delle Finanze – IGRUE - Ispettorato Generale per i rapporti finanziari con l'unione europea MANGOGNA STEFANO
Ministero dello Sviluppo Economico BRUNO VINCENZO
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca RONCHI BRUNO
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali DE CAMILLIS ROMOLO
Agenzia nazionale per la coesione territoriale ANNAMARIA CANOFANI
Autorità Ambientale regionale RISI ANTONIO
Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici della Campania CEFARELLI PAOLO
Autorità per le politiche di genere della Campania CARAGLIANO FORTUNATA
Consulta Regionale Femminile della Campania TROIANIELLO IMMACOLATA
Gruppi di Azione Locale della Campania CIARLEGLIO NICOLA
Autonomie Locali ANCI PARISI NICOLA
Autonomie Locali UPI CANFORA GIUSEPPE
Autonomie Locali UNCEM QUARANTA GIOVANNI
Città metropolitana di Napoli DEL VASTO MASSIMO
Università campane CAMPANILE GIUSEPPE
CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria CACACE DARIO
CONFINDUSTRIA FORNARO ARCANGELO
CONFAGRICOLTURA DI PALMA PAOLO
COPAGRI DELLA ROCCA NICOLA
COLDIRETTI LOFFREDA SALVATORE
CIA GRASSO MARIO
Associazioni del movimento cooperativo MARIA GRAZIA GARGIULO
CGIL TAVELLA FRANCESCO
CISL LUCCI LINA
UIL BUONOMO VERA
Associazioni dei consumatori  MELLUSO GABRIELE
Associazioni Ambientaliste CANONICO FABRIZIO
Confartigianato MOCELLA ETTORE
Confcommercio Campania MADDALONI MAURIZIO
Unioncamere Campania DE SIMONE TOMMASO
Associazione Bancaria Italiana- ABI Campania MENICHINI ANGELO
Associazioni del comparto dell'agricoltura biologica PAPARO ANTONIO
 Federazioni delle Associazioni delle persone con disabilità DI BIASE ALDO
FORUM del terzo Settore della Campania COLOSIMO PINA
Associazioni che gestiscono terreni confiscati alle mafie  LIBERA Campania CIANO GIULIANO
Info

Segreteria tecnica: segreteria.tecnica.cds.psr@regione.campania.it; - segreteria.tecnica.cds.psr@pec.regione.campania.it

Telefono: 0817967319 - 0817967563 - Fax: 0817966232

Materiali e documentazione

Regolamento interno del Comitato (pdf 128 Kb)