Prodotti tradizionali

Pigna


pigna

Nelle aree interne delle province di Benevento e Caserta la tradizione culinaria ci ha tramandato l'antica ricetta di un dolce molto soffice, detto "pigna", o "pignatella", perché, essendo più alto che largo, ricorda la forma di una pigna. Si prepara in casa, nel periodo pasquale con farina di grano tenero, lievito di birra fresco, uova, patate schiacciate e aromi, il tutto impastato con aggiunta di acqua. L'impasto lavorato a lungo viene lasciato lievitare per ben tre giorni prima di essere infornato e, dopo la cottura, ricoperto di glassa di zucchero. La pigna, che ricorda vagamente un panettone, oltre ad essere preparata in casa, si può acquistare nei laboratori artigianali della zona durante il periodo pasquale.

In the inner areas around Benevento and Caserta, the culinary tradition passed down an ancient recipe of a soft cake called "pigna" or "pignatella" for its shape, higher than its width, which resembles a pinecone. Homemade during Easter time with soft grain flour, fresh beer yeast, eggs, mashed potatoes and aromas all mixed together with water. After kneading the dough, it is left to rise for 3 days before being baked and after being cooked it's covered in icing. The pigna, which vaguely resembles a panettone, is prepared at home but can also be bought in artisan workshops during Easter time.